Cerca
  • Grimus

E-COMMERCE


Quanti di voi hanno amplificato la presenza online della propria attività integrando la parte E-Commerce?


Partiamo dai dati.


“Salesforce Shopping Index: Italia prima in Europa e quarta nel mondo per accelerazione nel primo trimestre dell’anno. Il commercio digitale globale in aumento del 58% contro il 17% dell’anno scorso. Vola il traffico da smartphone, si dimezza quello da pc.”

I dati parlano chiaro, la presenza dell’E-Commerce in Italia e nel mondo è cresciuta esponenzialmente.

Iniziamo dalla base, definendo cos’è l’E-Commerce:

Molto semplicemente si tratta del processo di acquisto e vendita di prodotti attraverso mezzi elettronici come le App e Internet. Vanno però considerate anche le relazioni commerciali realizzate attraverso l’uso di computer e reti telematiche, volte allo scambio di informazioni direttamente correlate alla vendita di beni e servizi.

Andiamo un po’ più nel dettaglio…

E-COMMERCE DIRETTO E INDIRETTO


I parametri che determinano la tipologia di E-Commerce sono:

  • La tipologia del bene trattato

  • La modalità di vendita


A seconda degli aspetti sopraddetti distinguiamo tra E-Commerce diretto e E-Commerce indiretto.


Si parla di E-Commerce diretto, o meglio on-line e-business, quando l’oggetto della transazione commerciale è un bene immateriale e che qui non necessita di un supporto fisico per essere “inviato” all’acquirente. Un esempio sono i downloads diretti degli utenti dall’E-Commerce.


Si parla invece di E-Commerce indiretto, detto anche off-line e-business, quando l’oggetto della transazione è un bene materiale. In questo caso il bene viene spedito all’acquirente attraverso i canali tradizionali, ovvero tramite vettore o spedizioniere.



MODELLI DI E-COMMERCE


A seconda dei soggetti coinvolti nella vendita possiamo distinguere tre macro categorie:

  • E-Commerce B2B

Il commercio online B2B (business to business) riguarda le transazioni e le relazioni di vendita tra imprese. Questa è stata la prima forma di commercio elettronico.

  • E-Commerce B2C

Il commercio B2C (business to consumer) riguarda le transazioni e le relazioni di vendita tra imprese e consumatori finali. Si tratta principalmente di un negozio virtuale in cui il cliente può effettuare acquisti di prodotti o servizi attraverso il pagamento online.

  • E-Commerce C2C

Il commercio C2C (consumer to consumer) riguarda le transazioni e le relazioni di vendita tra consumatori.

Arriviamo ora a trattare gli strumenti più performanti per questo commercio tecnologico.

PIATTAFORME E-COMMERCE PIÙ USATE


Ecco alcune caratteristiche dei principali tools utilizzati per la creazione di E-Commerce.


  • Shopify

Shopify è stato tra i primi tools a rendere l'e-commerce accessibile a tutti. I piani partono da $ 9 e ci sono temi gratuiti che possono essere utilizzare per iniziare.


  • WooCommerce

WooCommerce a differenza di altri tools è "self-hosted".

Ciò significa che si paga per la soluzione e il web hosting viene fornito come parte del pacchetto. Considerando che con l'auto-hosting, dovrai trovare il tuo hosting e pagare per questo.


  • Magento

Ci sono due versioni; uno chiamato "soluzione open source", simile a WooCommerce dove devi acquistare il tuo dominio e hosting.

In alternativa, c'è una soluzione ospitata, ma questo può essere molto costoso.

Per approfondire le sfumature del mondo online

dai un occhio al link qui sotto oppure contattaci!


Accedi al Webinar GRATUITO