Cerca
  • Grimus

LE STRATEGIE PER UNA CAMPAGNA ADWORDS OTTIMALE


Cos’è una campagna AdWords?

Innanzitutto Google Ads (Adwords) è il sistema pubblicitario utilizzato da Google per creare e gestire inserzioni pubblicitarie a pagamento. Questi annunci sono posizionati nella parte alta della pagina di ricerca Google.

Intuitivamente perciò una campagna AdWords è una campagna pubblicitaria online. Le campagne disponibili sono molteplici e variano in base agli obiettivi da raggiungere.

Tutta la strategia delle campagne AdWords ruota intorno a 3 elementi:

Una campagna che funziona è una campagna che stabilisce keywords efficaci, poco competitive e, soprattutto, molto coerenti con il servizio che l’azienda pubblicizza. Dato che i soldi vengono spesi ad ogni click, è assolutamente necessario che ai click seguano delle azioni specifiche da parte dell’utente che ha cliccato sull’annuncio.

Ex: l’acquisto di un prodotto, di un servizio o anche la prenotazione di una camera d’albergo.

Se questo non dovesse accadere, il click si rivelerebbe fine a se stesso ed i soldi spesi inutilmente.

Inoltre Google ha l’interesse di pubblicizzare aziende che offrano servizi coerenti con il proprio annuncio, perché in gioco c’è la sua reputazione: per questo motivo, il motore di ricerca premia la coerenza degli annunci con una valutazione (fino a TOP quality) che permette di scavalcare gli annunci meno coerenti, anche se hanno pagato di più per le stesse keywords. Per questo motivo, progettare una campagna AdWords efficace rappresenta una vera e propria professione.




QUALE CAMPAGNA ADWORDS SCEGLIERE?


Vi sono due tipologie di campagna a pagamento utilizzabili per gli inserizionisti Adwords:

  • La rete di ricerca, ossia gli annunci sponsorizzati che compaiono sulla SERP del motore di ricerca Google.

  • La rete display, ovvero i banner o gli annunci testuali che vengono visualizzati sui siti internet che offrono spazi pubblicitari.

La differenza tra le due tipologie di annunci è ben marcata e, prima di scegliere una tipologia di campagna è necessario comprendere e analizzare il target di utenti a cui ci riferiamo.


LA RETE DI RICERCA


Google offre la possibilità di far comparire degli annunci sponsorizzati, sullo stile dei risultati che compaiono quando l’utente effettua una ricerca in funzione di una parola chiave.

I risultati sponsorizzati vengono mostrati agli utenti in funzione di diversi fattori:

  • Budget investito dall’inserzionista.

  • Pertinenza dell’annuncio con le parole chiave ricercate.

Gli annunci compaiono tra i primi tre risultati e sulla barra a destra dei risultati proposti nella SERP per una determinata parola chiave. Essi si differenziano dai risultati organici grazie ad una label, che li identifica come risultato sponsorizzato.

Gli annunci sono di carattere testuale e all’inserzionista viene offerta la possibilità di inserire: titolo, descrizione e url a cui punta l’annuncio.

Adwords offre, in più, di aggiungere delle estensioni, che rendono più interessante l’ads. Con le estensioni possiamo aggiungere dei sitelink, un numero di telefono, callaout, etc. Non viene offerta la possibilità di utilizzare diverse estensioni nello stesso annuncio.

Adwords e la rete display sfruttano la possibilità di sponsorizzare il proprio annuncio sul canale offerto dai pubblisher, ossia da tutti coloro che hanno un software che offre contenuti sul web (sito internet, social network, app o gmail) e che aderiscono ad Adwords, offrendo degli spazi sul proprio prodotto per la visualizzazione di annunci pubblicitari, in cambio di una percentuale di guadagno a seguito di click o impression dell’annuncio.


LA RETE DISPLAY


Sulla rete display è possibile utilizzare, oltre ad annunci testuali, anche annunci multimediali (come banner e video) ed essi compariranno in funzione del target a cui ci si vuole rivolgere:

  • Pertinenza con delle parole chiave.

  • Argomento trattato.

  • Dati demografici: età, target geografico, sesso e stato parentale.

Una campagna display particolarmente efficace è la remarketing, ossia proporre un annuncio a tutte le persone che hanno visitato una determinata pagina sul tuo sito, che “inseguirà” l’utente comparendo sui siti che offrono spazi pubblicitari mediante la rete Adwords.

Questa tipologia di annuncio è particolarmente indicata per gli e-commerce, che possono continuamente proporre l’articolo visionato dall’utente, invogliandolo all’acquisto.

La remarketing per poter funzionare, dopo essere stata configurata su un sito internet, installa un cookie di profilazione sul computer della persona che visualizza la pagina in cui è presente lo script di adwords.

Questa tipologia di campagna display non può essere utilizzata se il servizio offerto è relativo a prodotti di natura sensibile o relativo a servizi sanitari e/o farmaceutici.






Google AdWords è uno strumento molto utile ed efficace quanto inefficiente se non usato correttamente.

Molte delle metriche che vi troverete ad utilizzare all’interno del tool sembreranno facili e intuitive ma non per forza utili al ostro tipo di business o di obiettivo.

Questo strumento mette a disposizione molteplici parametri in quanto è pensato per tutte le attività commerciali. Per questo motivo creare una campagna pubblicitaria pertinente, efficacie e produttiva non è affatto cosa da poco.

Chi lavora nell’ambito advertising lo sa bene!



Accedi al Webinar Gratuito